Franceschini, 2018 l'anno di Rossini

Il 2018 sarà l'anno rossiniano, per i 150 anni dalla morte avvenuta il 13 novembre 1868, quindi avremo nel 2019 l'anno di Leonardo, per i 500 anni dalla morte, nel 2020 quello di Raffaello, sempre per i 500 anni dalla morte, e nel 2021 quello di Dante, per i 700 anni dalla morte. Lo ha annunciato, presentando il programma per Rossini, il ministro Dario Franceschini, che ha promosso e fatto approvare per ognuna di queste occasioni una legge speciale. Rossini verrà celebrato dal 23 febbraio facendo centro a Pesaro (dove a agosto si svolgerà anche la XXIX edizione del Rossini Opera Festival) ma irradiandosi a tutto il mondo, con tantissimi appuntamenti musicali, ma anche altri legati al mito del musicista, a cominciare dalla sua passione per la cucina, e poi con l'avvio della costituzione di un Museo Rossini, sempre a Pesaro, a Palazzo Antaldi. Per questo sono stati stanziati, dopo la legge speciale approvata a dicembre, due finanziamenti: 700 mila euro per le manifestazioni e un milione per il Museo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Corriere di Rieti
  2. Corriere di Rieti
  3. Corriere di Rieti
  4. Il Messaggero
  5. Il Messaggero

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montenero Sabino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */